logo
Pensiero
L’arte del mosaico consiste in un processo di separazione e riorganizzazione della materia che, attraverso procedimenti di frammentazione e composizione, dà vita ad un sistema di espressione caratterizzato da una certa continuità. Il gesto della frammentazione è il taglio ed il suo risultato sono le tessere, ottenute ponendo un frammento di materia litoide o vetrosa su di una piccola scure rivolta verso l’alto e fissata su di un ceppo, e colpendola con la lama di un martello a doppio taglio. Il gesto della composizione è la posa e il suo risultato è la superficie musiva, ottenuta conficcando con il pollice le tessere una ad una nel legante progressivamente steso su di un supporto. Per la sua plasticità, il legante, tende a riempire parzialmente gli spazi vuoti tra le tessere a causa della diversità delle loro forme e dell’irregolarità dei loro contorni, dando vita così agli interstizi. In questa discontinuità dovuta all’alternarsi di tessere e di interstizi consiste l’identità tecnico-estetica dell’arte musiva, sia nel suo insieme sia in ciascuna delle sue componenti di materia, segno, colore.

L’arte del mosaico consiste in un processo di separazione e riorganizzazione della materia che, attraverso procedimenti di frammentazione e composizione, dà vita ad un sistema di espressione caratterizzato da una certa continuità. Il gesto della frammentazione è il taglio ed il suo risultato sono le tessere, ottenute ponendo un frammento di materia litoide o vetrosa su di una piccola scure rivolta verso l’alto e fissata su di un ceppo, e colpendola con la lama di un martello a doppio taglio. Il gesto della composizione è la posa e il suo risultato è la superficie musiva, ottenuta conficcando con il pollice le tessere una ad una nel legante progressivamente steso su di un supporto. Per la sua plasticità, il legante, tende a riempire parzialmente gli spazi vuoti tra le tessere a causa della diversità delle loro forme e dell’irregolarità dei loro contorni, dando vita così agli interstizi. In questa discontinuità dovuta all’alternarsi di tessere e di interstizi consiste l’identità tecnico-estetica dell’arte musiva, sia nel suo insieme sia in ciascuna delle sue componenti di materia, segno, colore.

Gabriela Pagliari Gabriela Pagliari Gabriela Pagliari
Gabriela Pagliari Gabriela Pagliari Gabriela Pagliari
Gabriela Pagliari Gabriela Pagliari Gabriela Pagliari
Atelier via Berrini 5 Taino (VA) | Appuntamenti 338 5862421 |   P.iva 02149410033   |   info@gabrielapagliari.it